EMERGENZA COVID19 - Disposizioni normative

DISPOSIZIONI NORMATIVE (ordine cronologico)

1)  23/02/2020 Ordinanza Regione Lombardia

2)  Direttiva 1/2020 del 25/02/2020 Presidenza del Consiglio dei Ministri

3)  Decreto 01/03/2020 Presidenza del Consiglio dei Ministri

4)  Decreto 04/03/2020 Presidenza del Consiglio dei Ministri

5)  04/03/2020 Dipartimento della Funzione Pubblica - circolare 1/2020

6)  Decreto 08/03/2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri

7)  Decreto 09/03/2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri

8)  Decreto 11/03/2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri

9)  17/03/2020 - Comunicato stampa Palazzo Chigi del 16 marzo 2020

10)  17/03/2020 - Nuovo testo aggiornato autocertificazione

11)  18/03/2020 - DL Covid 19 articolato Cura Italia

12)  22/03/2020 - Ordinanza Ministero della Salute e Ministero dell'Interno

13)  22/03/2020 - Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri

14)  23/03/2020 - Autocertificazione testo aggiornato 23 marzo 2020

15)  02/04/2020 - Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri

16)  06/04/2020 - Ordinanza Regione Lombardia

17)  07/04/2020 - Ordinanza Regione Lombardia n. 522

18)  DL n.23 08/04/2020 - Decreto liquidità

19)  Nuovo protocollo Covid 19 negli ambienti di lavoro: Nuovo protocollo e Check list

20)  Ordinanza n.532 del 24/04/2020 della Regione Lombardia

21)  DPCM del 26/04/2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri

22)  Legge 24 aprile 2020 n. 27 di conversione al DL 18/2020

23)  Ordinanza n. 546 del 13/05/2020 della Regione Lombardia

24)  18/05/2020 - DL "Ripartenza":


25)  DPCM del 17/05/2020

26) Ordinanza n. 547 del 17/05/2020 della Regione Lombardia

27) Decreto Legge 34/2020 del 19/05/2020 - Decreto Rilancio e relativa Relazione tecnica illustrativa

28) Ordinanza Regione Lombardia n. 555 del 29/05/2020:

29) 08/06/2020 - Decreto Ministeriale Bonus liberi professionisti

30) Ordinanza Regione Lombardia n. 563 del 05/06/2020

31) DPCM del 13/10/2020 

32) DPCM del 18/10/2020

33) DPCM del 24/10/2020


COMUNICAZIONI DA ORDINE DI MANTOVA

1)  24/02/2020 Covid19 - sospensione attività formativa

In conformità al DL 22.02.2020, all'Ordinanza della Regione Lombardia ed al decreto del Ministero della Salute, si comunica che sono sospese tutte le iniziative, gli eventi e ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico ivi compresi TUTTI gli eventi formativi organizzati dall'Ordine.
La situazione verrà ripristinata non appena le Autorità preposte lo permetteranno.
 

2)  09/03/2020 - Provvedimenti normativi e amministrativi volti a contrastare la diffusione del virus Covid19

Visto il dettato del DPCM dell’08/03/2020, il Consiglio dell’Ordine, a scopo precauzionale, al fine di tutelare il personale dipendente e la salute di tutti, ha disposto:

  • La chiusura al pubblico della Segreteria dell’Ordine. Rimangono garantiti i servizi agli iscritti i quali potranno contattare il personale dell’Ordine telefonicamente o via mail;
  • La possibilità, per esigenze indifferibili o per comprovate ed urgenti necessità, di prendere contatto con il personale dell’Ordine per concordare un eventuale appuntamento in presenza.
     

3)  10/03/2020 - Lettera del Presidente Dott.Ficarelli - Emergenza Covid19
 

4) 19/03/2020 - Lettera del Presidente Dott. Stefano Ficarelli - Covid19 - protocollo parti sociali del 14/03/2020:

5) 20/03/2020 - Comunicazione del Presidente Dott. Stefano Ficarelli - Misure di sostegno finanziario - art.56 DL 17/03/2020 n. 18 - Accorgimenti:

6)  23/03/2020 Lettera del Presidente Dott. Stefano Ficarelli: DPCM del 22/03/2020 e Ordinanza Regione Lombardia del 21/03/2020. Bando Regione Lombardia su Smart Working:

7)  Comunicazione del Presidente Dott. Ficarelli: DL 19/2020 - DM MISE 25/03/2020 - Comunicato B. Italia per domande sospensione pagamenti bancari:

8)  Modulo bancario per domanda finanziamento fino ad € 25.000,00:


9)  16/04/2020 - CIRCOLARE ABI relativa ai Finanziamenti bancari per la liquidità fino ad € 25.000,00 garantiti dal Fondo di garanzia per le PMI

10)  27/04/2020 - Nuovo protocollo per il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro. Le parti evidenziate sono aggiuntive rispetto al documento del 14/03/2020:

11) 25/05/2020 - COMUNICATI STAMPA CONTRO AFFERMAZIONI DI SAVIANO

Cari Colleghi

ieri sera è stata calpestata l'onorabilità della nostra professione. Dopo gli innumerevoli sacrifici fatti e che continuiamo a fare soprattutto in questo tormentato momento, essere equiparati a soggetti che favoriscono il proliferare dell'usura e della criminalità è irriguardoso verso tutti noi ed ancora di più verso i colleghi e le loro famiglie che hanno sacrificato la loro vita ed affetti per contrastare proprio quella criminalità tanto descritta da Saviano.

Quanto detto non è giusto è ci indigna profondamente.

Il Consiglio Nazionale e l'Unione Giovani sono già intervenuti con i comunicati che leggete e Vi segnalo che faremo di tutto per ottenere quel rispetto che ci meritiamo e che ci spetta.

La nostra professionalità non si sberleffa con una battuta greve.

No, non ci stiamo a questo "giochetto" !

Un caro saluto

Il Presidente

Dott. Stefano Ficarelli  

 


COMUNICAZIONI ED INFORMATIVE DEL CNDCEC

1)  Informativa n. 15/2020: emergenza Coronavirus e determinazioni conseguenti

2)   Informativa n. 16/2020: istruzioni operative per l’adozione di misure di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 ai sensi del d.l. n. 6 /2020, del D.P.C.M. 1 marzo 2020, del d.l n. 9/2020, del D.P.C.M.4  marzo 2020 e della Direttiva della Funzione pubblica 1/2020

3)  Informativa n. 20/2020: emergenza epidemiologica da Covid 19, ulteriori indicazioni per gli Ordini:


4)  Informativa n. 21/2020: emergenza epidemiologica da Covid-19, proposte del Consiglio Nazionale:


5)  Informativa n. 22/2020: il Cruscotto del Commercialista per la gestione delle misure straordinarie dovute all'emergenza COVID-19:


6) 12/03/2020 COMUNICATO STAMPA - CORONAVIRUS: COMMERCIALISTI, SUBITO IL RINVIO DELLE SCADENZE DEL  DEL 16 MARZO

Miani: “Scadenza troppo ravvicinata, impossibile attendere la pubblicazione del decreto legge in preparazione”

Roma, 12 marzo 2020 – Comunicare ufficialmente e immediatamente il rinvio tecnico della scadenza del 16 marzo per il versamento del saldo Iva relativo al 2019 e dell’IVA e delle ritenute fiscali e previdenziali relative al mese di febbraio 2020, senza aspettare il nuovo decreto legge previsto per domani. E’ quanto chiede il Consiglio nazionale al MEF. “La nostra richiesta – afferma il presidente dei commercialisti, Massimo Miani - nasce dalla situazione emergenziale nella quale si trovano ad operare le PMI ed i nostri studi in queste ore, avviando processi di smart working dove prima non c’erano e che richiedono tempi fisiologici di riorganizzazione”.

 “Siamo perfettamente consapevoli della difficolta nel mettere a punto un decreto complesso come quello al quale sta lavorando il governo in un momento così drammatico per il Paese e per la sua economia – aggiunge Miani - ma, se per conoscere le modalità e i criteri di sospensione dei versamenti dovuti nei prossimi mesi si può tranquillamente aspettare ancora il tempo fisiologico di studio tecnico, per annunciare il differimento a nuova data di una scadenza impossibile come quella del 16 marzo basta e avanza la volontà politica di annunciarla da ora”.

“In questi giorni – spiega il presidente dei commercialisti - anche con Confindustria, abbiamo proposto all’esecutivo una serie di misure fiscali che ci auguriamo siano recepite perché concepite per evitare crisi di liquidità a imprese, professionisti e lavoratori dipendenti. Valuteremo i provvedimenti di ampio respiro che il Governo metterà in campo, ma per adesso, già nelle prossime ore, è il momento di rassicurare i contribuenti e i professionisti sul differimento tecnico di qualche settimana delle scadenze del 16 marzo”.

Mauro Parracino Capo Ufficio stampa - Consiglio nazionale dottori commercialisti ed esperti contabili
 

7)  12/03/2020  -  Nota a firma del Direttore generale del CNDCEC: comunicazione ricevuta dall'Ufficio centrale degli Archivi notarili


8)  16/03/2020 - Lettera inviata dal CNDCEC al Ministro Gualtieri - sospensione immediata adempimenti e versamenti in scadenza il 16 marzo 2020.

9)  17/03/2020 - Comunicato stampa del Presidente Dott. Miani

10) 19/03/2020 - Lettera del Presidente Dott. Miani alla categoria - Documento "Le novità del Decreto sull'emergenza da COVID19"


11)  22/03/2020 - Lettera del Presidente nazionale Dott. Miani al Presidente Conte ed al Ministro Gualtieri

12)  22/03/2020 - COMUNICATO STAMPA DEL CNDCEC - Coronavirus Commercialisti: rendiamo servizio essenziale al Paese, i nostri studi restino aperti.

13)  31/03/2020 - Informativa 29/2020: Iniziative Commercialisti del Lavoro

14)  01/04/2020 - Comunicato stampa del CNDCEC

BONUS 600 EURO: COMMERCIALISTI, IL CAOS DEL SITO INPS ERA PREVEDIBILE

Cunsolo: “Ribadiamo la richiesta di essere abilitati per poter effettuare l’invio massivo delle richieste. La situazione di queste ore era evitabile, il Governo ci ripensi”

Roma, 1 aprile 2020 – “Avevamo chiesto con un apposito emendamento al “Cura Italia” di poter affiancare patronati e soggetti beneficiari nelle operazioni di invio delle richieste per il bonus da 600 euro in modo tale da poter effettuare un invio massivo e non singolo che avrebbe ridotto drasticamente il numero di accessi al sito dell’INPS. Lo avevamo detto: per questo appuntamento serviva uno sforzo straordinario per il quale i commercialisti si erano messi a disposizione. Ci è stato detto inspiegabilmente di no, ma oggi è chiaro che la nostra proposta sarebbe stata estremamente utile al sistema. Per questo ci auguriamo che il Governo ci ripensi”. E’ quanto afferma il Consigliere nazionale dei commercialisti delegato all’area lavoro, Roberto Cunsolo.

“Bisognava prevedere un invio massivo delle richieste di bonus, come quello che facciamo per l’invio al sito dell’Agenzia delle Entrate delle dichiarazioni dei redditi, e non l’invio delle richieste una per volta come si è invece scelto di fare. E andavano abilitati anche i professionisti intermediari per questo adempimento che era logico sarebbe stato una sfida enorme per il portale dell’Inps, vista la platea di diversi milioni di aventi diritto e visto che lo stesso portale viene raggiunto in queste stesse ore da tantissime persone interessate ad altri servizi legati all’emergenza Coronavirus. Ora ci troviamo con i nostri studi presi comunque d’assalto dai nostri clienti che ci chiedono aiuto e assistenza e con il sito dell’Inps in tilt, con informazioni personali spiattellate sulle loro pagine”.

15)  02/04/2020 - COMUNICATO STAMPA - INPS: commercialisti, anche noi abilitati alla richiesta del bonus di 600 euro

16)  08/04/2020 - COMUNICATO - DL Imprese: commercialisti, sforzo su liquidità significativo, dubbi su tempi e finalizzazione

17)  08/04/2020 - COMUNICATO CNDCEC: DL Imprese: commercialisti, sul fisco ennesimo intervento insoddisfacente

18) 09/04/2020 - COMUNICATO STAMPA: lettera dei Commercialisti a Gabrielli

19)  14/04/2020 - Informativa 32/2020: FAQ INPS su adempimenti in materia di lavoro

20)  28/04/2020 - Informativa 36/2020: vigilanza e modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs. 231/2001 nell'emergenza sanitaria:

21)  28/04/2020 - Informativa 37/2020: trasmissione delibere e comunicati  ANAC su Emergenza Covid-19 – Proroga e  sospensione termini adempimenti e procedimenti – Indicazioni operative in materia di procedure di affidamento:



FONDAZIONE NAZIONALE DEI COMMERCIALISTI

1)  19/03/2020 - DOCUMENTO DI RICERCA - Le novità del Decreto sull'emergenza da COVID-19 (D.L. n.18/2020 c.d. "Cura Italia")

Care colleghe, cari colleghi,

come è a Voi tutti ben noto, per far fronte all’emergenza sanitaria in atto, il decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020  - pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17 marzo 2020 e reso noto questa mattina – ha introdotto una serie di misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese, prevedendo una maggiore spesa pubblica di complessivi 25 miliardi, che va ad aggiungersi ai precedenti interventi confluiti nei decreti-legge n. 14 del 9 marzo 2020, n. 11 dell’8 marzo 2020, n. 9 del 2 marzo e n. 6 del 22 febbraio.

Le disposizioni del c.d. Decreto “Cura Italia” formano oggetto di una prima analisi dei principali aspetti di interesse professionale nel documento del CNDCEC e della FNC unitamente al testo del D.L. e alla relativa relazione illustrativa.

Pur riconoscendo che il Governo sta operando in condizioni difficilissime e che siamo tutti in una situazione di straordinaria emergenza senza uguali nei recenti decenni, dobbiamo purtroppo constatare che le misure introdotte non sono tali da soddisfare le necessità dei lavoratori appartenenti alle professioni ordinistiche.

La proroga di tutti i versamenti, nel frattempo scaduti lunedì 16 marzo, e degli adempimenti fiscali e contributivi, viene disposta con un notevole ritardo rispetto alla tempistica segnalata come opportuna ed è configurata in modo da non impedire il sorgere di una crisi di liquidità di professionisti, imprese e lavoratori dipendenti.

Già lo scorso 11 marzo il Consiglio Nazionale aveva rappresentato al Governo, congiuntamente a Confindustria, la necessità, fra l’altro, di procedere ad una sospensione che avrebbe dovuto auspicabilmente riguardare tutti i versamenti e gli adempimenti in scadenza entro il 31 luglio 2020, in quanto ricadenti nell’arco temporale relativo allo stato di emergenza.

Tuttavia, le misure adottate con il Decreto “Cura Italia” presentano un ambito d’applicazione, sia sotto il profilo soggettivo che temporale, più ristretto di quello auspicato, nonché di quello ipotizzabile in base al contenuto del comunicato stampa pubblicato dal Ministero dell’economia e delle finanze nella serata di venerdì 13 marzo, cui ha fatto seguito, il 14 marzo, analoga comunicazione da parte dell’INPS.

E’ intendimento del Governo intervenire con successivi provvedimenti mensili per rafforzare ed estendere le misure a sostegno di imprese e professionisti secondo l'evolversi della situazione di emergenza in atto, ma non possiamo non evidenziare che la grave crisi economica che sta colpendo gran parte dei titolari di partita IVA, con chiusure forzate delle attività o drastica riduzione del fatturato, avrebbe imposto sin da ora decisioni più coraggiose e di più ampio respiro.

Il Consiglio Nazionale unitamente alle associazioni sindacali della categoria e alla voce corale dei propri iscritti continuerà a proporre alla politica le proprie istanze nella speranza che, anche nel corso dei lavori parlamentari o nei successivi decreti-legge, queste possano essere recepite. Così come si impegnerà a fondo anche per portare avanti un’azione comune con le altre professioni.

E’ il momento dell’unità e della mobilitazione.

Massimo Miani 
Presidente del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

2)  Documento di ricerca: principali interventi per favorire l'accesso al credito

3)  16/04/2020 - DOCUMENTO DI RICERCA - Le novità dei Decreti sull'emergenza da COVID-19 (D.L. n.18/2020 c.d. "Cura Italia" e DL Liquidità n.23/2020)

4)  08/10/2020 - Documento di ricerca: il Credito d'imposta sulle locazioni e i comuni in stato di emergenza

 


   

COMUNICAZIONI DALLE CASSE DI PREVIDENZA

1)  09/03/2020 Comunicazione CNPADC: emergenza Covid19: misure e operatività della Cassa a sostegno degli iscritti.
Per chi ha optato per il versamento tramite RID, è necessario contrattare la banca per sospendere il versamento, perché la cassa in autonomia non riesce.

2)  11/03/2020  Comunicazione Cassa Previdenza Ragionieri: sospensione contributi

3)  19/03/2020 Comunicazione del Presidente della Cassa di Previdenza Ragionieri:

Abbiamo atteso il DL Covid per verificare la portata degli aiuti dello Stato per i Professionisti e se questi sarebbero stati in grado sostenerli nel momento della crisi.

Una volta letto abbiamo deciso che nella prossima seduta di Consiglio sarà deliberato il terzo, da quando è iniziata l’emergenza per il Covid-19, intervento della Cassa a favore dei propri Iscritti:
pur mantenendo invariate le prossime scadenze non saranno richiesti né interessi né sanzioni per i pagamenti dei contributi che saranno effettuati entro il 31 maggio prossimo venturo (in un’unica soluzione o in 5 rate a partire dal 31 maggio).

In momenti come questi la Cassa vuole essere vicina ai Colleghi in difficoltà. Per far sì che gli interventi siano efficaci è necessario che siano il più mirati possibile. L'auspicio è quindi quello che chi ha la disponibilità di adempiere regolarmente lo faccia.
Ciò permetterà alla Cassa ulteriori azioni nei confronti dei Colleghi in effettiva sofferenza: è un appello alla solidarietà tra Colleghi che proprio in questi momenti danno il meglio di sé.
Colgo l’occasione per informare che tutti gli iscritti possono contare gratuitamente sul servizio di consulenza medica sul Coronavirus tramite la Centrale Medica operativa h24 di Unisalute chiamando il numero verde 800212477 e selezionando l’opzione 9 come da messaggio telefonico.
Il Consiglio è costantemente al lavoro per seguirne le quotidiane evoluzioni e sono allo studio nuove iniziative che, verificati gli impegni necessari, anche alla luce del numero dei Colleghi che riusciranno a rispettare le scadenze naturali, saranno presto adottate.

L’augurio di ogni bene a tutti noi.

4)  24/03/2020 - Comunicazione del Delegato territoriale CNPADC Dott. Stefano Ruberti:

La nostra Cassa di Previdenza sta predisponendo un primo pacchetto di misure a favore dei colleghi. Non saranno aiuti a pioggia, ma la cassa cercherà come ha sempre fatto di intervenire puntualmente sulle singole situazioni, cercando di intercettare le circostanze di maggior disagio e i casi di maggior danno per l’iscritto, anche nella fase dell’emergenza.

Nella lettera allegata troverai l’indicazione di queste misure, che come accennavo sono le prime e più urgenti, in un secondo tempo si cercherà di supportare i colleghi con altre misure volte a far fonte alle difficoltà finanziarie che si potranno verificare per la perdita del fatturato o per l’allungamento degli incassi da parte dei clienti.

Sarà mia cura informarti sulle misure e sulle attività che la nostra cassa delibererà nei prossimi mesi.

Cordialmente, Stefano Ruberti

Lettera_Anedda

5)  26/03/2020 - Comunicazione del Presidente della CNPR agli Ordini:

 

6)  26/03/2020 - Comunicazione della CNPADCintervento solidaristico della Cassa di Previdenza

 



COMUNICAZIONI DA CCIAA DI MANTOVA

Allerta sanitaria: come cambiano i nostri servizi
In questa situazione di emergenza la Camera di commercio di Mantova assicura la fruizione dei servizi indifferibili adottando alcune misure temporanee a tutela della salute dei propri dipendenti e dell'utenza.

Sportelli ad accesso diretto

L'accesso diretto agli sportelli è limitato a:

  • rilascio certificati del registro imprese - un solo sportello per le urgenze in largo Pradella 1, da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 12:30;
  • rilascio di carte tachigrafiche - in largo Pradella 1, lunedì dalle 8:30 alle 12:00 e da martedì a venerdì dalle 8:30 alle 10:00;
  • consegna di certificazioni di origine delle merci, documenti accompagnatori e rilascio di carnet ATA (è esclusa la firma di documenti a vista, nemmeno se richiesto tra le note di piattaforma Cert'O) - in via P.F.Calvi 28, da lunedì a venerdì dalle 9:00 alle 12:30.

L'accesso è solo su appuntamento per i servizi:

  • vidimazione dei registri di carico e scarico - telefonare a 0376 234331 da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 12:30
  • marchi e brevetti - prenotazione on line
  • rilascio dispositivi di firma digitale - telefonare a 0376 234000 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13 e lunedì, martedì e giovedì dalle 14 alle 17.

Lo sportello diritto annuale è chiuso al pubblico. E' possibile richiedere informazioni e assistenza telefonicamente al n. 0376234353 o tramite lo sportello virtuale.

L'attività di mediazione/conciliazione è limitata agli incontri che possono svolgersi in videoconferenza.

Le visite alla Galleria "Arte e Arti" sono sospese.

Lo sportello registro imprese è chiuso. Per informazioni e assistenza sulle pratiche è attivo il supporto specialistico. Dal supporto specialistico è possibile anche inviare richieste dirette agli uffici o prenotare una richiamata telefonica attraverso il modulo "Contatta l'assistenza".

Si avvisa, inoltre, che i tempi per le lavorazioni delle pratiche telematiche potrebbero subire rallentamenti per riduzione del personale dedicato.

Uffici e sportelli di consulenza
Gli sportelli per le consulenze, che non riguardino richieste indifferibili, sono disponibili solo telefonicamente o tramite e-mail dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30 e lunedì, martedì e giovedì dalle 14:30 alle 16:30. Per usufruire di tutti gli altri servizi si invita la gentile utenza ad utilizzare lo sportello virtuale.

Visure gratuite al proprio domicilio
Con il cassetto digitale ogni imprenditore può ottenere le visure del Registro Imprese, copia di atti societari, bilanci e altri documenti della propria attività gratuitamente sul proprio pc, tablet o smartphone. Le visure di altre imprese sono acquistabili on line da registroimprese.it

Corsi e incontri
Le attività formative e seminariali in aula sono sospese o rimandate a data da destinarsi.

Centro congressi Mantova Multicentre
Le attività del Centro congressi, le Commissioni di Borsa e le C.U.N.- Commissioni Uniche Nazionali - sono sospese.

PromoImpresa-Borsa Merci
Gli sportelli di PromoImpresa sono chiusi al pubblico e le attività formative sono sospese. Gli uffici offrono attività di informazione e consulenza solo al numero 0376234350 oppure via e-mail

Resta informato
Queste misure sono temporanee e possono subire variazioni per l'andamento dell'emergenza sanitaria o ulteriori indicazioni ministeriali.

Gli aggiornamenti sono pubblicati sul sito www.mn.camcom.gov.it

Per informazioni: Ufficio Relazioni con il Pubblico  tel. 0376234331 e-mail urp@mn.camcom.it
 

1)  17/04/2020 - COMUNICAZIONE: sospensione feriale dei "termini processuali" del mese di agosto.

2)  23/04/2020 - COMUNICAZIONE: sospensione e differimento termini vari per adempimenti Registro delle Imprese
 


AVVISI DA INPS MANTOVA

1)  09/03/2020  -  AVVISO DI SOSPENSIONE TEMPORANEA DELL'ACCESSO DA PARTE DEL PUBBLICO ALLE STRUTTURE INPS DELLA PROVINCIA DI MANTOVA

In attuazione delle disposizioni ricevute dal Direttore regionale INPS a decorrere da oggi 24 febbraio 2020, fino a successiva nota, le strutture INPS del territorio provinciale (Mantova-Suzzara-Ostiglia e Castiglione delle Stiviere) garantiranno il servizio all'utenza con presidio dei canali telematici in uso ed attivazione di numeri telefonici dedicati, in sostituzione del tradizionale accesso agli sportelli.

Saranno sospese anche le visite mediche presso il Centro Medico Legale della sede provinciale.

Per contatti con le sedi sul territorio sono disponibili i seguenti canali:              

MANTOVA         Direzione provinciale telefono unico polivalente 0376 308200

----------------------------------------------------------------                             

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE: agenzia.castiglionedellestiviere@inps.it - tel. 0376 308374

--------------------------------------------------------

SUZZARA: agenzia.suzzara@inps.it 
tel. 0376 308492 Prestazioni a sostegno del reddito
tel. 0376 308493 Pensioni

------------------------------------------------------------

OSTIGLIA: agenzia.ostiglia@inps.it - tel. 0376 308354
 



COMUNICAZIONI DALLA PROCURA DI MANTOVA

1)  24/02/2020 - COMUNICAZIONE: emergenza coronavirus:

 

2)  12/05/2020 - COMUNICAZIONE inviata dai Giudici delle esecuzioni del Tribunale di Mantova:

Gent.mi delegati, custode, esperti stimatori e relativi Ordini professionali,

invio in allegato circolare dei Giudici dell’esecuzione dottor Bernardi e dottor Gibelli , emanata in seguito alla introduzione dell’art. 54 ter  della legge di conversione n.27 del 24/04/2020 del D.L. n.18/2020 che dispone la sospensione, per la durata di sei mesi, di ogni procedura esecutiva immobiliare avente per oggetto l’abitazione principale del debitore.

Si prega di leggere attentamente quanto in essa prescritto: circolare

Colgo l’occasione per precisare ai delegati quanto segue:

1) al di là delle sospensioni straordinarie decretate dai vari decreti legge in occasione dell’emergenza sanitaria, si faccia attenzione all’applicabilità, alle vendite all’asta, della sospensione ordinaria feriale dei termini processuali che va dal 1° agosto al 31 agosto.

Le operazioni di vendita (che vanno dall'apertura delle buste all'eventuale gara tra gli offerenti, fino a giungere all'aggiudicazione o alla trasmissione degli atti al giudice dell'esecuzione per l'assegnazione del bene) si svolgono in un’ apposita udienza.
Lo si ricava agevolmente dalla lettura dell'art. 569, comma terzo, c.p.c., a mente del quale con l'ordinanza di vendita il Giudice fissa, tra l'altro, "l'udienza per la deliberazione sull'offerta"; la previsione costituisce una novità (introdotta nel 2005) rispetto alla previgente formulazione del testo normativo, il quale invece si limitava a prevedere che il Giudice disponeva la vendita.

Sulla scorta di questi elementi si deve allora ritenere che durante il periodo di sospensione feriale dei termini processuali le vendite non possano essere celebrate.

Dalle considerazioni che precedono deve altresì ricavarsi il convincimento per cui anche i termini di 45 giorni per le pubblicità (da computare a ritroso rispetto alla data fissata per la vendita) soggiacciono alla sospensione feriale dei termini processuali.

2) la medesima sospensione ordinaria feriale dei termini processuali che va dal 1° agosto al 31 agosto si deve applicare anche al termine di 120 giorni concesso all’aggiudicatario per regolarizzare il saldo del prezzo di aggiudicazione, proprio in quanto termine processuale.

Buon lavoro a tutti.

FUNZIONARIO GIUDIZIARIO
   Dott. Anna Maria Bellutti

3) 13/10/2020 - COMUNICAZIONE inviata dai Giudici delle esecuzioni del Tribunale di Mantova:

Gent.mi delegati,

invio in allegato nuova circolare dei Giudici dottor Gibelli e del coordinatore dottor Bernardi in merito alla nuova metodologia di approvazione dei progetti di distribuzione, alla luce del DL 125/2020.

Circolare

Si prega di leggere con attenzione attenendosi alle nuove istruzioni che consentono sia fissata udienza sino al 31/01/2021 purchè con provvedimento emesso entro il 31/12/2020.

FUNZIONARIO GIUDIZIARIO
   Dott. Anna Maria Bellutti



COMUNICAZIONI DA INAIL MANTOVA

1)  26/02/2020 - Misure di prevenzione coronavirus

2)  20/03/2020 - COMUNICAZIONE Modalità di erogazione dei servizi amministrativi in essere presso la Direzione Territoriale INAIL di Mantova - Cremona. Si specifica che rimane garantita la continuità dei servizi sanitari.

 


AVVISI DALL'AGENZIA DELLE ENTRATE

1)  03/03/2020 - COMUNICAZIONE Coronavirus: attività di assistenza svolta dagli Uffici territoriali della Lombardia

2)  09/03/2020 - AVVISO: servizi garantiti dagli UT dell'Agenzia delle Entrate consultabili sul sito lombardia.agenziaentrate.it

3)  23/03/2020 - COMUNICATO STAMPA: sospesa la ricezione del pubblico negli Uffici della Regione Lombardia

4)  24/03/2020 - CIRCOLARE n.6: sospensione dei termini anche per i procedimenti di adesione, con parti significative evidenziate

5)  25/03/2020 - INFORMATIVA - EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA COVID19

A seguito delle ordinanze 514 del 21 marzo 2020, 515 del 22 marzo 2020 e 517 del 23 marzo 2020, emanate dalla Regione Lombardia, e sulla base delle indicazioni fornite dalla Direzione dell'Agenzia protocollo numeroi 138696 del 20 marzo 2020 e dalla Direzione Regionale della Lombardia protocollo numero 41680 del 23 marzo 2020, comunico che per gli Uffici della Direzione provinciale di Mantova, così come per tutte le sedi lombarde dell'agenzia delle Entrate, i servizi di ricezione al pubblico sono sospesi dal 23 marzo.

In conformità al DPCM 11 marzo 2020 e al DL 17 marzo 2020, n. 18 le attività di competenza sono svolte in modalità smart working senza previsione di rientri, fino a nuove disposizioni.

Per le richieste dei cointribuenti e professionisti così come per la ricezione di atti sono garantiti il presidio della posta elettronica funzionale e del sistema documentale (PEC) e i servizi di trasmissione telematica degli atti così come gli altri servizi telematici.

Inoltre verrà implementata l'assistenza telefonica di questa Direzione provinciale.

Si ricorda che la maggior parte dei servizi offerti dall'Agenzia delle Entrate sono disponibili per i cittadini e professionisti  in modalità telematica sul sito istituzionale https://www.agenziaentrate.gov.it

Per tutte le circoscrizioni della provincia di Mantova, così come per le altre circoscrizioni lombarde, l'attività di accettazione delle formalità della pubblicità immobiliare è tuttavia sospesa da ogni canale, perchè non compatibile con la sospensione della ricezione del pubblico.

Con apposito comunicato stampa a cura della Direzione Regionale della Lombardia, pubblicato sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate, è stata resa nota la sospensione del servizio di ricezione del pubblico in tutta la regione.

6)  31/03/2020 - AVVISO Direzione Regionale Lombardia: servizi di pubblicità immobiliare e ricezione del pubblico

7)  03/04/2020 - COMUNICAZIONE EMERGENZA CORONAVIRUS: ripristino dell'attività di accettazione delle formalità ipotecarie

8)  07/04/2020 - COMUNICAZIONE DIREZIONE REGIONALE DELLA LOMBARDIA: servizi di pubblicità e ricezione del pubblico

9)  14/04/2020 - Circolare n.9 del 13/04/2020: DL n.23 recante "misure urgenti di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese"

10)  14/04/2020 - Risposte a quesiti operativi da parte dell'Agenzia delle Entrate di Mantova:


11)  20/04/2020 - CIRCOLARE n.10 dell'Agenzia delle Entrate

12) 20/05/2020 - INFORMATIVA

13) 23/05/2020 - Nota "Emergenza epidemiologica da COVID-19"

14) 01/06/2020 - INFORMATIVA n. 2020/20565

15) Circolare n. 15/E del 13/06/2020: "

Calendario

Area Riservata Iscritti